Quando i grappolini diventano bollicine…

Siamo in fase di vendemmia ed il raccolto dell'anno, viene processato mentre l'annata scorsa é stata da poco imbottigliata


Affascinante la produzione del vino: da migliaia di piccoli pallini verdi, meglio detti grappolini, nascono perle fragranti e frizzanti, comunemente denominate bollicine.

Charme Brut e Charme Rosé: sono questi i nettari imbottigliati di recente ed ora pronti per essere gustati, dalle note Cantine di Angelo Delea a Losone. “Quest‘ultimo imbottigliamento di Charme Brut é risultato particolarmente delicato, sapido, secco, fine ed elegante: perfetto per un aperitivo estivo, oppure con un fritto misto di lago accompagnato da zucchine e melanzane. Un vino prodotto con uve di pinot nero e chardonnay. Lo Charme Rosé, prodotto invece con uve di merlot vinificate in rosato con una pigiatura e torchiatura soffice, é denotato da un gusto più fruttato e fragrante. E‘ ideale per un aperitivo ma si abbina bene anche a tutto pasto, ad esempio per una cena a base di sformato di fave seguita da faraona cotta alla griglia con verdurine marinate.“ ci rivela Angelo Delea, affermato produttore e gastronomo. “Attualmente i grappolini si stanno sviluppando e, passo dopo passo, con molto duro lavoro ed intensa passione, si trasformeranno in bollicine“ aggiunge Angelo Delea. Un‘assaggio basta a far comprendere il fascino di questa incredibile trasformazione!







11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti